Astrofisica 2161: ritorno al futuro

Un viaggio tra 300 anni di scoperte, intuizioni e traguardi
(a cura dell’Istituto Nazionale di Astrofisica)

Astrofisica 2161 si articola in tre momenti. Il primo si propone come galleria d’immagini descritte da semplici didascalie e accompagna il visitatore verso i tre schermi dello spazio multimediale, per concludere con un viaggio tra le stelle. Un viaggio tra 300 anni di scoperte, intuizioni e traguardi.

Mostra

Premessa

L’Unità di Italia aveva appena 60 anni quando, grazie a scienziati come Einstein, Hubble e Gamow, si cominciò a capire come è fatto l’Universo, la sua espansione e la sua conformazione. 40 anni dopo l’uomo metteva piede sulla Luna.
Ora, a venti anni da quel momento storico, siamo quotidiani testimoni delle continue scoperte a cui l’astronomia e l’astrofisica ci stanno abituando, grazie a strumenti tecnologicamente avanzati e raffinati, a partire dal più celebre dei telescopi spaziali, l’Hubble.
E il futuro cosa ci riserva? Dove saremo tra altri 150 anni? Saremo finalmente andati su Marte? Avremo scoperto nuove Terre? Il viaggio sub-orbitale sarà una realtà quotidiana come oggi il volo aereo? Avremo rilevato le onde gravitazionali? Cosa sapremo dell’origine dell’Universo e della materia e dell’energia oscure? Avremo una stazione permanente sulla Luna?

Descrizione

Astrofisica 2161 è un viaggio a ritroso nel tempo. Che inizia dal futuro, tra 150 anni: un percorso nel passato, un passato che ancora non c’è e un passato da conoscere meglio.
Astrofisica 2161 è un exhibit multimediale che, partendo da un domani plausibile, in cui l’Uomo ha colonizzato il Sistema Solare e trovato nuovi modi per muoversi nello Spazio, si spinge fino al passato, all’alba dell’Astrofisica italiana. 

Planetario

Attraverso le fantastiche proprietà di Digitarium il pubblico si troverà di fronte alla simulazione della volta celeste: quello che i nostri antenati vedevano in cielo, migliaia di anni fa, e quello che vedranno i nostri discendenti nei prossimi millenni. Sarà un cammino virtuale alla scoperta dell’universo: un viaggio tra i pianeti del Sistema solare, ma anche tra le stelle, i buchi neri e le galassie. Senza muoversi fisicamente, il pubblico si immergerà in uno spettacolo siderale indimenticabile. 

CONTATTI
Ufficio Relazioni con il Pubblico e la Stampa
tel (+39) 06 35533221
mail to:comunicazione@inaf.it